Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Orto di Betania’ Category

GASiamoci IN FESTA
Piazzetta dell’EcoVicinanza con i produttori del GAS Arcobaleno – Venerdì, 24 giugno 2011, ore 20.00
Sede del GAS Arcobaleno Benevento
(c/o cortile della libreria Masone, di Emisfero Sud per il Commercio Equo e Solidale, del Caff’Emporio, caffetteria con prodotti a km zero)
 
I produttori del GAS Arcobaleno Benevento (Gruppo d’Acquisto Solidale) realizzano una serata di condivisione e di conoscenza con i soci del GAS Arcobaleno e con chi voglia interessarsi alla realtà dei GAS, associazioni di volontariato che agevolano la relazionalità corta tra produttori e consumatori, in termini economici, sociali e fiduciari.
 
L’evento è programmato per venerdì, 24 giugno 2011, ore 20.00, in occasione della prossima consegna del GAS (che si svolgerà, come sempre, dalle 19.00 alle 20.00).
Qui, in nostra compagnia, alcuni produttori prepareranno pasta, carni alla brace, insalate e altro a beneficio dei presenti; altri produttori faranno degustare i prodotti proposti sui loro banchetti.
 
Piantine ortive in regalo
Una piccola pianta (di peperoni friarielli o di melanzane), contenuta in bicchiere di carta e di materbi, sarà regalata dal GAS Arcobaleno a ogni persona presente alla festa per favorire la passione per l’orticoltura da balcone.
 
Borsa pluriuso per la spesa in regalo ai nuovi associati del GAS.
Chi sottoscriverà la quota associativa del GAS Arcobaleno riceverà in omaggio la borsa pluriuso per la spesa della Rete Arcobaleno.
 
I produttori coinvolti nell’organizzazione della cena e/o presenti con un banchetto per proporre in degustazione i propri prodotti:
– Ciro per Rucasa. Azienda acricola di Sant’Agata de’ Goti;
– Rocco per Terramica di Calvi;
– Giovanni per Tasso del Taburno, az. agr. di Cautano;
– Nicolina per Fattoria D’Oro di Paduli;
– Donato per Callisto, az. agr. di Molinara;
– Domenico per Macchia del Rovo di Casalbore;
– Walterino, Salvatore, Giorgio e Giovanni per Orto di Betania. Fattoria sociale di Benevento, rione Cappuccini;
– Anna per La Carrucola az. agr. di Benevento, contrada Pantano;
– Pietro per Silviestro, az. agr. di Fragneto;
– Vincenzo per Masseria Olivola di Benevento, contrada Olivola;
– Rita per Terraculta az. agr. di Pietrelcina, contrada Monte;
– Giorgio per az. agr. Palma di Pietrelcina;
– Michele per Saccone, az. agr. di Paduli;
– Michele per Terre Longobarde di Torrecuso;
– Valentina per Minicozzi, az. agr. di Paduli;
– Petronilla per Nista, miele di Buonalbergo;
– Michele per D’Oto, pecorino laticauda di Buonalbergo.
 
La cittadinanza non delegata del consumatore coproduttore
Il consumatore, quando non delega le sue scelte alla grande distribuzione e ai capitali estranei ai territori, diventando parte di un’unica comunità con i produttori del proprio territorio, promuove una cittadinanza attiva capace, senza intervento dei governi, di:
– redistribuzione del reddito (i guadagni vanno ai lavoratori del territorio e non ai capitali anonimi e sovraterritoriali);
– coesione sociale (ci si esercita a una relazionalità corta con i propri vicini, di abitazione, di lavoro);
– tutela ambientale (meno trasporti: meno inquinamento, meno infortuni stradali, meno imballaggi);
– sicurezza alimentare (i cibi del GAS sono prevalentemente prodotti con metodi biologici, anche quando non certificati; gli ortaggi sono raccolti e consegnati al consumatore in giornata);
– economia relazionale (i produttori, lavorando per persone che conoscono, una per una, ottengono ricavi monetari ma anche benefici emozionali: relazionali, fiduciari).
 
Informazioni: 347.8524806 – 346.8929200 – ordini.arcobaleno@gmail.comwww.beneventoecosolidale.wordpress.com

Read Full Post »

Giovedì, 17 marzo 2011, il liceo scientifico “A. Gallotta” di Eboli, nell’ambito di un progetto PON, visiterà Benevento per conoscere il metodo e le associazioni della Rete Arcobaleno.
La scolaresca, in mattinata, sarà ospite della libreria Masone, nodo della Rete Arcobaleno, per confrontarsi con alcune proposte della rete ambientalista.
 
Alessio Masone introdurrà sul Manifesto per gli stili di vita sostenibili e sull’EcoVicinanza, un modello culturale capace di nuova economia, di giustizia sociale e di tutela ambientale; Giorgia Georgopoulos, Emisfero Sud, interverrà sul commercio equo e solidale come strumento per incidere sull’economia dei paesi in via di sviluppo scavalcando l’assistenzialismo; Benedetta Rotili, GAS Arcobaleno, introdurrà sul Gruppo d’Acquisto Solidale come strumento di cambiamento dal basso capace di coesione sociale e di redistribuzione del reddito.
 
Seguirà la proiezione di “Luci, voci e ombre della resistenza di Sant’Arcangelo Trimonte“, video reportage prodotto da Alessandro Paolo Lombardo per la rivista Bmagazine.
Emilio Fabozzi, fondatore di Bmagazine, interverrà sulle “Pratiche partecipate dal lettore per un’informazione responsabile”.
 
La scolaresca, poi, si muoverà per raggiungere l’Orto di Casa Betania, fattoria sociale promossa in città dal centro per disabili “E’ più bello insieme” di Benevento.
Qui, interverranno Maria Pia Cutillo su “La fattoria sociale come opportunità di inclusione di soggetti svantaggiati” e Angelo Moretti, fondatore di “E’ più bello insieme”, su “La cultura sociale e di intervento della coopertativa La Solidarietà”.
 
A seguire, trasferimento alla Cinta Onlus, fattoria zoo antropologica, altro nodo della rete sito in contrada San Vitale, Benevento.
Qui la scolaresca, dopo aver pranzato degustando prodotti del territorio e della fattoria, con l’ausilio di Tullio Zullo, veterinario fondatore de La Cinta, fruirà di un laboratorio con gli asini.
Nicola Colangelo, Codisam, terrà un breve intervento su “La discarica di Sant’Arcangelo Trimonte e le aree interne in balia dei rifiuti campani”. Marcello Stefanucci, LIPU Benevento, introdurrà sulle aree umide di Benevento e sull’emergenza della centrale termoelettrica Luminosa. L’associazione WWF Sannio chiuderà la giornata con un intervento sulla tutela della aree protette.

Read Full Post »